{{recommendedBannerText}}

Spacer
{{recommendedRegLangFull}}

Miglioriamo la vita delle persone in Uganda fornendo acqua agli alunni delle scuole e ai villaggi locali

Drop in the Bucket è un’associazione no profit impegnata nella costruzione di pozzi d’acqua e sistemi igienico-sanitari nelle scuole dell’Africa subsahariana.  Gardner Denver ha donato un compressore CompAir per la perforazione di un pozzo idrico nei pressi di una scuola ugandese,  fornendo inoltre assistenza durante la fase di spedizione del prodotto.

Prima della costruzione del pozzo, gli studenti e gli abitanti del villaggio locale si procuravano l’acqua (non potabile) da un acquitrino nelle vicinanze. Molto spesso, i bambini erano costretti ad assentarsi da scuola a causa di malattie legate alla scarsa qualità delle risorse idriche.

La fonte di acqua potabile più vicina si trovava a due chilometri di distanza dal villaggio, costringendo i suoi abitanti a imbarcarsi in lunghe e difficoltose marce o a optare per la soluzione più comoda, cioè l’acqua proveniente dalla palude.


La scuola elementare che ospita il pozzo, la Kyere Township Primary School, è frequentata da 1027 studenti, di cui 474 ragazzi e 581 ragazze. Gli insegnanti sono in totale 18, la maggior parte dei quali di sesso maschile,  mentre la preside è una donna.

Il pozzo garantisce inoltre l’approvvigionamento idrico dei villaggi di Kyere Central e Omirio. La popolazione di Kyere Central conta 662 abitanti distribuiti in 112 abitazioni,  mentre Omirio ha 503 abitanti e 89 abitazioni (in entrambi i villaggi, la popolazione è in prevalenza femminile),  per un totale di 2210 persone che utilizzano ogni giorno il pozzo.


Il pozzo garantisce inoltre l’approvvigionamento idrico dei villaggi di Kyere Central e Omirio.  La popolazione di Kyere Central conta 662 abitanti distribuiti in 112 abitazioni,  mentre Omirio ha 503 abitanti e 89 abitazioni (in entrambi i villaggi, la popolazione è in prevalenza femminile),  per un totale di 2210 persone che utilizzano ogni giorno il pozzo.

John Travis, responsabile dello sviluppo di Drop in the Bucket, ha dichiarato quanto segue riguardo al nostro compressore: “Senza dubbio, il compressore rappresenta una vera e propria svolta per Drop in the Bucket. L’anno in corso promette di essere il migliore finora per la nostra associazione e voglio cogliere l’occasione per ringraziare Gardner Denver a nome di tutti noi di Drop in the Bucket. La vostra donazione cambierà migliaia di vite e permetterà ai bambini di frequentare la scuola invece di perdere ore e ore ogni giorno per andare a prendere l’acqua”.

Travis ha inoltre sottolineato che il nuovo compressore CompAir consente di perforare 1 metro di roccia densa in soli 11 minuti, rispetto ai 30 necessari prima della collaborazione con Gardner Denver.  In questo modo, l’associazione può occuparsi di più progetti nell’arco dell’anno a costi ridotti.

Vite Turbo Compair
acqua
it-IT